Il Rotary Club premia Alessandro Cuomo

Il Rotary Club di Crotone consegna un premio speciale ad Alessandro Cuomo per l’impegno e la professionalità profusa nel suo territorio come uomo e come imprenditore. La Cerimonia di consegna della XXXI Targa Della Professionalità “Pasquale Scalise”  si è tenuta lo scorso 30 gennaio all’interno della storica sede del Rotary club. Carico di emozione Cuomo […]

Il Rotary Club di Crotone consegna un premio speciale ad Alessandro Cuomo per l’impegno e la professionalità profusa nel suo territorio come uomo e come imprenditore.
La Cerimonia di consegna della XXXI Targa Della Professionalità “Pasquale Scalise”  si è tenuta lo scorso 30 gennaio all’interno della storica sede del Rotary club.

Carico di emozione Cuomo ha espresso il suo sentito ringraziamento per questo riconoscimento dedicandolo a due grandi amici, professionisti ed imprenditori che hanno lasciato un’orma pesante e viva lungo il suo cammino.

Ma scopriamo insieme chi è Alessandro Cuomo…

Nato in una umile famiglia di commercianti di Crotone, famosa colonia greca dove il filosofo Pitagora intorno al 530 a.C. fondò la sua scuola. Fin da subito mostrò il suo curioso interesse nei colori e nella composizione degli alimenti. La madre Jolanda ricorda che lo stesso non mangiava cibi con colori marcati, come il pomodoro se non prima di averli sezionati e assaggiati a crudo.

Ha sempre condiviso e praticato all’interno delle filosofie del movimento Slow Food, fino a relazionare in convegni dedicati a cibi tradizionali insieme a Sergio Capaldo.

Vive per un periodo in Canada, e dopo il matrimonio torna in Italia, nella sua terra natia, dove nel 1997 dà il via ai lunghi anni di ricerche a servizio di un’intuizione che si concretizza nella nascita dei suoi miei primi brevetti, veri e propri algoritmi della tradizione tradotti in macchinari innovativi e unici al mondo. Nel 2004, ha depositato l’originale brevetto internazionale, il suo enfante prodige, ovvero Stagionello®, un dispositivo con metodo di stagionatura tradizionale, il 23 gennaio 2019, Cuomo-Method® brevetto Europeo N. EP2769276B1.

Solitamente, l’innovazione rappresenta il miglioramento o cambiamento radicale di un bene, un servizio o un processo. La sua innovazione, invece, nasce al contrario: ha origine da un senso di responsabilità che mira a tutelare e incentivare la produzione e il consumo di alimenti tipici, tradizionali, sicuri e genuini, a salvaguardare il sistema tradizionale alimentare italiano, drammaticamente alla deriva. Amalgamando passato e presente, tra spigolature di memorie  storiche, curiosità e arti antiche, Cuomo ha avvicinato al suo Metodo i principali attori del food mondiale: Eataly (in Italia e nel mondo), La Granda, il Leed City College (GB), la Californian State University (USA), l’ Università Federico II di Napoli, l’Università Alma Mater di Bologna. Tra altre tante tante collaborazioni spiccano inoltre i nomi di Renzo Garibaldi, in Perù; Ferran Adrià ed Alber Raurich, in Spagna; Metro Italia; Carrefour Italia; Whole Foods Market; Gruppo Edeka; Wynn Casino a Las Vegas; Wynn Palace a Macao.

Una vision definita e forte quella di Cuomo, a cavallo tra la tradizione e l’innovazione e che da sempre guida l’Accademia Italiana Stagionello® ed Il Metodo Cuomo verso il raggiungimento di mete internazionali. Ci sono risultati che vanno oltre il business, che mirano alle persone e non alle aziende, che puntano alla diffusione della cultura legata al territorio, alla rivalutazione della  tipicità. Attraverso l’insegnamento, la didattica, il trasferimento di competenze acquisite con anni di studio ed esperienza l’Accademia porta a compimento una delle più grandi iniziative legate al mondo della cultura gastronomica territoriale: l’International Masterclass for Traditional Salami.

Protagonista assoluta del Master, la norcineria italiana, quella vera, con un accento particolare sulla tradizione e la cultura del salume fatto come vuole la tradizione. Meraviglia, stupore ed immensa gratitudine negli occhi dei partecipanti, molti dei quali non certo nuovi a questo mondo ma con la continua voglia di crescere ed imparare che solo i grandi hanno. Grandi maestri internazionali che con gli occhi colmi di lacrime hanno definito questa esperienza “spirituale”… un’esperienza che va oltre la semplice pratica dell’imparare. Un’esperienza, definita anche dagli altri partecipanti, come in grado di ribaltare il proprio modo di vedere le cose, il proprio lavoro, il contatto con la natura, la responsabilità verso le generazioni future.

© 2019 - 2020 Cuomo Method
powered by IDEMEDIA®